Tu sei qui

Piano dell'Offerta Formativa e Piano di Miglioramento

 

Ecco di cosa dovremmo parlare quando parliamo di scuola: dei programmi da rinnovare anche alla luce delle nuove percezioni digitali; degli spazi che andrebbero ridisegnati; dei tempi di apprendimento tutti da ripensare; dei potenziali inespressi; di come è cambiata la testa dei nostri studenti; delle streghe del precetto, purtroppo ancora trionfanti in molti consigli di classe. Dovremmo ragionare sulle domande legittime e su quelle che non si devono porre. Sulla speciale relazione umana che si realizza in aula, in mancanza della quale non si dovrebbe neppure iniziare a spiegare. Solo quando l'avremo fatto, potremo tornare a pensare al primo giorno di scuola come al più bello dell'anno.

Eraldo Affinati, Primo giorno di scuola, lettera a ragazzi e prof per cambiare l'istruzione pubblica

 

poster POF

Piano dell'Offerta Formativa triennale 2016-'19

Atto di Indirizzo del Dirigente Scolastico

 

POF Triennale - IPERTESTO

 

 

Poster e indice

IDENTITA' PROGETTUALE E RISORSE. Salute, sostenibilità, organico dell'autonomia

Le SCELTE di RICERCA, FORMAZIONE e SVILUPPO

Le SCELTE EDUCATIVE

Le SCELTE CURRICOLARI e DIDATTICHE

Le SCELTE ORGANIZZATIVE

 

ALLEGATI

CURRICOLO D'ISTITUTO e connessi Profili di competenza disciplinari:

Progettazione educativa e didattica - PRIMA PARTE

Profilo di competenza IRC

Profilo di competenza ITALIANO     Profilo di competenza STORIA   Profilo di competenza GEOGRAFIA

Profilo di competenza INGLESE      Profilo di competenza FRANCESE

Profilo di competenza ARTE e IMMAGINE       Profilo di competenza MUSICA (da sistemare) 

Profilo di competenza MATEMATICA     Profilo di competenza SCIENZE    Profilo di competenza TECNOLOGIA

Profilo di competenza EDUCAZIONE FISICA

PAI - Piano Annuale per l'Inclusività

Protocollo per l'Accoglienza degli alunni stranieri con allegati:

- Schema procedurale per l'accoglienza degli allievi di origine straniera

- Schema procedurale per l'accoglienza degli allievi itineranti

- Traccia per la biografia scolastica degli allievi stranieri in uscita

- Italiano come L2 - scheda valutazione allievi

 

Piano di Miglioramento 2015 -'16 e 2016-'19

Composizione della Rete Territoriale

- IC Asola (istituto capofila)

- IC Castel Goffredo

- IC Ceresara

- IIS "G. Falcone"

- Scuola dell'Infanzia paritaria "Casa dei Bambini" di Asola

- Scuola dell'Infanzia paritaria "T. Chizzoni" di Mariana M.na

Obiettivi del progetto

  • Portare a compimento/integrare il curricolo verticale per competenze disciplinari corredato da rubriche valutative generali e strumenti condivisi di valutazione diagnostica, formativa e sommativa

secondo i modelli proposti dai Proff. M. Comoglio, P. Cattaneo, M. Braghero con la consulenza esperta in presenza dei formatori:

  • completare profili di competenza e rubriche valutative relativi alle singole discipline
  • studiare e curare l’integrazione, nei profili disciplinari, dei processi cognitivi dei Quadri di riferimento INVALSI
  • dare avvio alla sperimentazione del Curricolo verticale a livello di Istituto
  • verificare e valutare gli esiti al termine dell’anno scolastico in vista della prosecuzione dettagliata nel POFT.

 

  • Integrare le competenze chiave “imparare ad imparare” e “competenze sociali e civiche” nei percorsi disciplinari per ordine di scuola

formulando indicatori volti a rilevare capacità di tipo

  • metodologico, autoregolativo e riflessivo
  • negoziale e dialogico, improntate al cooperative learning e alla mediazione creativa dei conflitti

Priorità di miglioramento

(riprese dal RAV della Scuola capofila e condivise/adeguate a livello di Rete per la progettazione di iniziative di formazione connesse ai Piani di Miglioramento di ciascun Istituto)

Risultati nelle prove standardizzate nazionali

  • Ridurre a livello d'Istituto la differenziazione degli esiti della Prova Nazionale (ITALIANO e MATEMATICA) tra classi Parallele
  • Migliorare gli esiti della Prova Nazionale (ITALIANO e MATEMATICA) nelle classi ponte

Competenze chiave e di cittadinanza

Riservare una quota dei curricula d’Istituto a percorsi sui processi

  • metacognitivi e di autoregolazione (competenza chiave "imparare ad imparare");
  • di socializzazione, cooperazione, soluzione negoziale dei conflitti (competenza chiave "competenze sociali e civiche").

 

Traguardi

(ripresi dal RAV della Scuola capofila e condivisi/adeguati a livello di Rete per la progettazione di iniziative di formazione connesse ai Piani di Miglioramento di ciascun Istituto)

Risultati nelle prove standardizzate nazionali

  • Diminuire la variabilità TRA le classi
  • Ridurre il numero di allievi che si attestano al Livello 1

Competenze chiave e di cittadinanza

  • Assumere nelle progettazioni didattiche il curricolo verticale delle competenze chiave “imparare ad imparare” e “competenze sociali e civiche” (profilo + rubrica + compito contestualizzato)

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.