Istituto Comprensivo Completo di Asola

Via Raffaello Sanzio, 4 - 46041 Asola (MN) • Tel. 0376 710 279 • Fax 0376 720953 • segreteria@istitutocomprensivoasola.gov.it
mnic80000x@istruzione.it • mnic80000x@pec.istruzione.it

lunedì 29 aprile - "Energia della Parola". Installazione e Presentazione del libro "Parole Sospese"

lunedì 29 aprile 2019, ore 18:00, Scuola Sec. di primo grado

Apertura della Settimana delle Energiadi

ENERGIA DELLA PAROLA

Le parole sono stanche di dover chiamare. Di dover conoscere e definire. Di essere messe su tutto. Sui fiori e sulle stelle, sulle emozioni e sui tramonti. Di dover dire ogni volta buongiorno, buonasera e come stai e aspettare una risposta che non sarà mai quella che uno vorrebbe esprimere.

Le parole ci chiedono di fare silenzio. Di guardarci negli occhi. Di provare a usare alfabeti diversi. Respiri, gesti, sguardi. Le parole ci chiedono di essere usate solo quando è davvero necessario.

Fabrizio Caramagna

 

Abbiamo proposto ai ragazzi delle classi terze medie un'esperienza laboratoriale al confine tra la letteratura, l'arte e l'ambiente di cui siamo parte.  A tema del lavoro, domande essenziali:

da dove vengono le parole, e dove vanno?

siamo noi a scegliere le parole o sono la parole a scegliere noi, ad afferrarci, a svelarci segreti: chi siamo, qual è il nostro posto nel mondo, che cosa ci lega agli altri e all'ambiente che ci ospita?

Il titolo del percorso è suggestivo: "Parole Sospese".

In un ambiente scolastico appositamente predisposto, si è chiesto a ciascun allievo di leggere pagine tratte da libri messi liberamente a disposizione.

I ragazzi hanno lavorato sulle parole ... o forse le parole hanno lavorato sui ragazzi ... 

Sottratte alla pagina; "sospese" dal luogo in cui dimoravano: evidenziate e buttate fuori dal testo con uno strappo o un colpo di forbice ... queste parole non sono andate perdute. Ciascun allievo se ne è fatto carico, curandone i legami e la ricontestualizzazione su una pagina ancora da scrivere e colorare.

Le parole sospese hanno trovato nuova vita. Hanno svelato segreti, narrato altre storie, aperto un nuovo cammino, oltre i muri, come un ponte.

Alcune delle classi coinvolte completeranno il percorso a Campo Tres, in Val Paghera, dove il Laboratorio "Parole Sospese" è nato (là si cercano le parole sospese nella luce, appese tra gli alberi, perse nell'acqua, nascoste nelle sabbie alluvionali, imprigionate dai sassi, dissimulate nei comportamenti derivati dall'ambiente).

Le opere elaborate dai ragazzi sono state raccolte in un libro e saranno proposte al pubblico in un allestimento di straordinario valore evocativo e simbolico, cui affidiamo l'apertura della settimana delle Energiadi: siano, le nostre parole, occasione per stringere legami con gli altri e con il mondo in cui abitiamo; per stabilire relazioni costruttive; per conoscerci e stare bene insieme.

 

Vai al sito di Campo Tres, in Val Paghera di Ceto


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.